Nuova carta dei servizi sull’animazione villa serena e Ranuzzi

Questo opuscolo ha lo scopo di racchiudere le attività e i progetti realizzati dal nostro servizio al fine di far conoscere i numerosi interventi svolti a Villa Ranuzzi e Villa Serena.
La nuova carta dei servizi e’ disponibile in pdf cliccando sul link a seguire:

Ultimi articoli

Villa Ranuzzi la CRA che si prende cura

Villa Ranuzzi la CRA che si prende CURA

Il 2012 e il 2020/21 sono anni che hanno lasciato un indimenticabile segno nel personale medico e sociosanitario di Villa Ranuzzi. Sono anni in cui la residenza per anziani si trova a vivere una forte emergenza ma soprattutto anni in cui la struttura dimostra di avere una capacità di risposta straordinaria offrendo accoglienza, cure e […]

Raccontiamoci: a Villa Ranuzzi letture a distanza tra bambini e anziani

L’idea iniziale era portare i bambini di una o due classi al centro di Villa Ranuzzi e farli lavorare su alcune letture insieme agli anziani, per poi mettere in piedi uno spettacolo insieme. Tuttavia, data l’emergenza del COVID-19 e le restrizioni in atto in queste settimane, per le quali è difficile prevedere una scansione temporale certa, il piano di attività del progetto è stato modificato e adeguato per permettere un incontro tra generazioni anche a distanza.

Anziani sicuri e felici

Ogni 15 giugno ricorre la Giornata internazionale della consapevolezza del maltrattamento negli anziani, contro qualsiasi forma di abuso, proclamata nel 2006 dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) . Un impegno che a Villa Ranuzzi viene osservato tutto l’anno con il coinvolgimento degli operatori. La violenza sugli anziani è un fenomeno sottovalutato che può interessare vari contesti da […]

Il Metodo Montessori nelle CRA: convegno a Villa Ranuzzi

Il Metodo Montessori come nuova frontiera nelle strategie di sostegno degli ospiti con deterioramento cognitivo nelle CRA. E’ il titolo del convegno accreditato ECM ospitato lo scorso 20 ottobre presso Villa Ranuzzi di Bologna. Successo di partecipazione e sala gremita tra relatori, moderatori e semplici uditori. Tra i presenti direttori sanitari, geriatri, esperti di neuropsicologia e pedagogia.